POLEMICHE FACILI

LE POLEMICHE FACILI E LA COMPLESSITÀ DI GOVERNARE
Risposta alle critiche di Desenzano Civica e Comune Amico

Criticare è facile, governare è complesso soprattutto in questo momento di particolare crisi economica e sociale !

L’attuale Amministrazione si è insediata il 7 giugno 2012 , pertanto, la campagna elettorale dovrebbe essere finita. Evidentemente per qualcuno non è così e, male interpretando il proprio ruolo di consigliere di opposizione, cerca visibilità ricorrendo in maniera strumentale e demagogica a scoop giornalistici.

Forse i capigruppo delle due liste non sanno che un programma amministrativo prevede un arco temporale di cinque anni per la sua realizzazione, o forse non seguono attentamente i consigli comunali, non leggono le delibere di Giunta e i comunicati stampa, non presenziano o presenziano poco e distrattamente ai vari incontri pubblici e iniziative che questa Amministrazione realizza sul territorio.

Per i consiglieri di Desenzano civica e Comune amico revocare e riapprovare un PGT non è nulla? Garantire i servizi alla persona e all’istruzione nel rispetto delle norme e della qualità degli stessi non è nulla? Stipulare un accordo di programma con Sirmione e iniziare i lavori per garantire adeguata fornitura di acqua alla zona est di Desenzano non è nulla? Realizzare 60 nuovi posti auto gratuiti in stazione per i pendolari non è nulla? Dare avvio all’estensione della raccolta rifiuti porta a porta non è nulla? Far decollare l’Azienda speciale per la gestione delle farmacie comunali non è nulla? E dare alla città una stagione concertistica e teatrale degna di tale nome? Potrei continuare ma mi fermo qui, sono trascorsi meno di nove mesi.

Avere idee diverse è legittimo e fa parte del ruolo di stimolo delle minoranze: ciò che non è corretto è fare affermazioni non veritiere e volutamente fuorvianti. Fare opposizione, soprattutto in questo momento, non significa creare ad arte polemiche, allarmismi o diffondere notizie distorte.

Mi chiedo se questi signori sono consapevoli della gravità dell’attuale congiuntura economica e sociale, se conoscono le regole del Patto di stabilità, se sanno che con i circa 900.000 euro di oneri di urbanizzazione previsti per il 2013 (previsti e non certi) non sarà facile garantire la normale manutenzione della Città.

Se un giorno dovesse toccare a loro l’onere di governare, scopriranno che amministrare seriamente, con onestà ed impegno, coniugando i bisogni dei cittadini con le risorse economiche disponibili, non lascia spazio a facili e surrettizie strumentalizzazioni e demagogie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...